Unità di Cure Palliative Domiciliari (UCP-Dom)

Unità di Cure Palliative Domiciliari (UCP-Dom)

La Fondazione offre il servizio di assistenza a domicilio erogando - con oneri a carico del Servizio Sanitario Regionale - interventi di carattere socio-assistenziale e sanitario a persone non autosufficienti, a sostegno dell'impegno familiare.

A chi si rivolge

Il Servizio UCP-dom della Fondazione assicura, attraverso un’équipe multiprofessionale e multidisciplinare, prestazioni di tipo medico, infermieristico, riabilitativo, psicologico, assistenziale, nonché assistenza tutelare e sostegno spirituale, alla persona in fase avanzata di malattia.

L’ assistenza domiciliare programmata è articolata sette giorni su sette e le cure erogate sono a carico del Servizio Sanitario Regionale.

L’ Unità di Cure Palliative Domiciliari garantisce pronta disponibilità medica e infermieristica sulle 24 ore.

Viene garantito un supporto consulenziale alle Strutture Residenziali per anziani e disabili al fine di garantire agli ospiti le necessarie Cure Palliative.

Prestazioni erogate

Assistenza infermieristica

L’Infermiere pianifica, opera e valuta tutti gli interventi di natura infermieristica nella fattispecie si occupa della prevenzione, controllo e terapia dei seguenti sintomi:

  • dolore,
  • nausea e vomito,
  • dispnea,
  • ansia e/o irrequietezza,
  • stipsi.

Inoltre promuove e facilita i seguenti aspetti:

  • integrazione e gestione di eventuali cambi del personale di riferimento e di tutte le figure coinvolte nell’assistenza (Medico palliativista, MMG, specialista, ecc.),
  • addestramento e formazione del care giver/familiare nella gestione dell’utente,
  • addestramento e formazione del care giver/familiare nella prevenzione delle complicanze legate alla patologia.

Fornitura farmaci e presidi:

Il medico Palliativista della Fondazione garantirà la fornitura dei farmaci, come normato da Regione Lombardia nella DGR 5918/16.

La richiesta per la fornitura dei presidi verrà gestita direttamente dai nostri operatori.

Modalità di attivazione e dimissione

Il servizio viene attivato a seguito di un colloquio eseguito presso la Fondazione entro 24 ore dalla segnalazione del bisogno.

La prima visita al domicilio verrà effettuata entro 48 ore dal colloquio, salvo differenti esigenze della famiglia.

Per attivare il nostro Servizio, è possibile accedere alla segreteria con servizio di front- office, anche telefonico, dalle 8.00 alle 16.00 dal Lunedì al Venerdì al seguente numero di telefono 035 42 22 460.

Negli orari di chiusura è in funzione la segreteria telefonica, 7 giorni su 7.

La dimissione dal servizio ha luogo al termine del percorso di cura e/o al raggiungimento degli obiettivi prefissati e/o in caso di decesso.

Nel caso di trasferimento dell’utente in altre strutture protette (a seconda della complessità assistenziale) sono messe a disposizioni da parte dell’equipe, che si è presa cura del percorso assistenziale dell’utente, tutte le informazioni inerenti il percorso effettuato dall’utente all’unità di offerta che accoglierà l’assistito, attraverso contatto telefonico e/o relazione di dimissione da UCP-dom, garantendo così una continuità assistenziale.

Equipe assistenziale

L'equipe è composta da professionisti quali:

  • Medico palliativista
  • Infermiere
  • Psicologo
  • Assistente sociale
  • Fisioterapista
  • Assistente spirituale
  • Dietista
  • Operatore socio sanitario
  • Educatore
  • Volontari

Per ogni assistito vi sarà l’individuazione dell’infermiere primario che avrà la funzione di coordinamento relativo al percorso individuale dell’utente e del suo nucleo familiare e di referente della continuità del percorso stesso.