Storia

La Fondazione della Casa di ricovero risale al 1811, in seguito ad emanazione del Decreto Reale col quale fu ordinato il bando della mendicità nel Comune di Bergamo.
La casa di ricovero si occupa da oltre duecento anni dell’assistenza alle persone fragile e ammalate della città e provincia di Bergamo: dai poveri indigenti e ammalati delle origini, fino agli elevati standard assistenziali attuali.

1811

Inaugurazione della Pia Casa dei Poveri di Bergamo

1811

Inaugurazione della Pia Casa dei Poveri di Bergamo

Nell’ex convento dei Francescani di Santa Maria delle Grazie, ad opera della Congregazione di Carità e
fondata dal viceré Eugenio Napoleone, viene inaugurata la Pia Casa dei Poveri di Bergamo: 240 le persone
inizialmente ospitate, ma negli anni successivi la struttura situata a Porta Nuova arriva ad accoglierne
oltre 350.

Aprile 1915

Trasferimento in via Borgo Palazzo

Aprile 1915

Trasferimento in via Borgo Palazzo

Pag28 - VEDITA AEREA OLD

La sede lascia i locali dell’ex convento delle Grazie, trasferendosi in via Borgo Palazzo,
negli edifici della Clementina progettati dall’Ingegnere Elia Fornoni.

Novembre 1969

Apertura della Casa Albergo in località Daste

Novembre 1969

Apertura della Casa Albergo in località Daste

Pag30 - EDIFICIO

La Casa Albergo fu progettata con tutte le caratteristiche e le infrastrutture di un albergo dagli
architetti Gian Cesare Battaini e Carlo Fumagalli di Milano con l’assistenza e la partecipazione
dell’arch. Carlo Panigada di Bergamo.

1980

Apertura del nuovo Centro Residenziale e Diurno per Anziani

1980

Apertura del nuovo Centro Residenziale e Diurno per Anziani

Nel 1973 si pensò di accostare alla Casa Albergo un Centro residenziale per anziani, studiato dall’arch.
Carlo Poli; la prima pietra fu posta nel 1975 e già nel 1980 furono aperti i primi reparti. Padiglioni a
due piani, con collegamenti che attraversavano il giardino, spazi ludici, un anfiteatro.

Luglio 2002

Inaugurazione di una nuova palazzina

Luglio 2002

Inaugurazione di una nuova palazzina

Viene inaugurato il nuovo padiglione che accoglie il Centro Diurno per Anziani, in sostituzione della Casa Albergo. Attualmente prende il nome di Residenza D, dopo una riqualificazione impiantistica avvenuta nel 2015.

Ottobre 2003

Nuova denominazione: “Fondazione Casa di Ricovero Santa Maria Ausiliatrice ONLUS”

Ottobre 2003

Nuova denominazione: “Fondazione Casa di Ricovero Santa Maria Ausiliatrice ONLUS”

Il Consiglio di Amministrazione delibera la trasformazione dell’Ente, a decorrere dal 1 gennaio
2004, da Istituzione Pubblica di Assistenza e Beneficenza (I.P.A.B.) in Fondazione di Partecipazione
ONLUS, e l’attribuzione alla Fondazione della denominazione “Fondazione Casa di Ricovero
Santa Maria Ausiliatrice ONLUS”.

Maggio 2014

Inaugurazione delle nuove residenze della Fondazione CARISMA. 

Maggio 2014

Inaugurazione delle nuove residenze della Fondazione CARISMA. 

Pag34 - 166

Il 3 maggio 2014 avvenne il taglio del nastro delle nuove Residenze A, B e C per un totale di 360 posti letto. CARISMA è acronimo di Casa di Ricovero Santa Maria Ausiliatrice.